Facebook e Twitter al lavoro? Aumentano la produttività!

Sul posto di lavoro a volte i Social Network vengono visti come una distrazione da eliminare e bloccare attraverso dei filtri per evitare che i dipendenti diminuiscano la produttività.

Un interessante articolo di Wired afferma però il contrario: Facebook e Twitter migliorerebbero, infatti, la produttività dei lavoratori.

Il motivo sarebbe da ricondurre alla teroia secondo la quale navigare sul Web per svagarsi contribuisce a migliorare la concentrazione, in quanto brevi pause aiutano la mente a riposarsi e quindi a concentrarsi meglio.

Come dimostrano gli studi condotti da Brendan Koerner, infatti, è opportuno fermare il cervello di tanto in tanto, visto che in quei momenti in realtà la mente continua a lavorare sul problema, anche se inconsciamente.

In conclusione Social Media come Facebook e Twitter garantirebbero il giusto relax utile a concentrarsi e migliorare l’esito del proprio lavoro.