Sciopero virtuale in Belgio: agenzie vs. clienti

Protestano così, con una lettera “divisa” sui propri siti, più di 20 agenzie belghe che ritengono scorretto il comportamento dei clienti riguardo alle norme di selezione delle agenzie durante gare e pitch (soprattutto in virtù dei rimborsi di cui i pochi selezionati sono destinatari).

E’ partito quindi il 10 febbraio uno sciopero virtuale di una settimana, immediatamente diffusosi grazie ai numerosi retweet e sharing via Facebook ed altri social networks.
La manifestazione è promossa dall’ACC, l’Associazione delle Compagnie di Comunicazione belga.
Potete cominciare a leggere il comunicato qui.

Tra i partecipanti anche McCann, BBDO, Saatchi & Saatchi, JWT, Ogilvy. Intanto altre agenzie sostengono di volere partecipare all’iniziativa.

ARTICOLI CORRELATI

Il contest creativo di Converse per hackerare le sue Chuck [VIDEO]

Provocazioni sociali e telefoni smontati: ecco i migliori annunci stampa della settimana

Qualcosa si muove sul tema gare-agenzie? AssoComunicazione risponde a Bad Avenue

From Content to Commerce: di cosa si parlerà al Festival of Media Global

JWT, il recruitment del copy inizia con le parole crociate

Commenta

Nessun commento

RSS feed dei commenti di questo post. TrackBack URI

Ci dispiace, i commenti sono chiusi per questo post.

adv
Corso Intensivo in Non-Conventional & Viral Marketing