Ombre Elettriche: l'intelligenza può diventare un brand?

E’ possibile considerare l’intelligenza un “bene” e, come tale, sponsorizzarla? E se sì, in che modo? All’interrogativo risponde Ombre Elettriche, studio di comunicazione non convenzionale fiorentino, secondo il quale l’intelligenza può essere considerata un prodotto; in virtù di questa sua potenzialità, l’intelligenza è divenuta oggetto di una semiseria campagna di marketing esistenziale.

L’obiettivo della campagna è la diffusione di messaggi a carattere esistenziale universale, che permettano di plasmare l’immagine di un marchio al di fuori della comunicazione di tipo commerciale: in questo caso il marchio prescelto è appunto l’intelligenza.

Centro della campagna non è dunque la ‘vendita’ del prodotto, ma la sua proposizione marginale rispetto all’intrattenimento. In questo caso, Ombre Elettriche ha prodotto tre video virali:

Scritto da

Dopo la laurea magistrale in Comunicazione Politica, Economica e Istituzionale, Pia Ferrara approda a Ninja Marketing mossa dall’insano desiderio di esplorare tutte le strade ... continua

    Condividi questo articolo


    Segui Shikamaru .

    Amiamo ricevere i tuoi commenti a ideas@ninjamarketing.it