Accordo Nokia-Facebook: attacco all'iPhone attraverso il social network

accordo_nokia_facebook_attacco_all_iphone_attraverso_il_social_networkNei giorni scorsi giornali italiani e stranieri hanno dato grande risalto all’accordo fra i giganti Nokia e Facebook… udite udite, frutto dell’accordo è un nuovo servizio Ovi Lifecasting, come spiega il CEO di Nokia, Olli-Pekka Kallasvuo, che permetterà agli utenti, grazie al GPS integrato del nuovo cellulare N97, non solo di aggiornare il proprio status, ma pubblicare la propria posizione direttamente dall’home screen del cellulare grazie ad Ovi Maps… per favore, trattenete l’entusiasmo!

Sappiamo tutti ed è anche banale sottolinearlo, quanto oggi i social network siano diffusi e oramai necessari non solo alle strategie di comunicazione dei brand ma, come in questo caso, caratteristica stessa del prodotto necessaria al suo buon esito, e leggendo i numeri dell’ultimo studio Nielsen… beh si capisce ancora meglio il perché e soprattutto il perché Facebook sia diventato quasi la porta, o meglio il portale del successo (battuta scontata?!) dei brand.

accordo_nokia_facebook_attacco_all_iphone_attraverso_il_social_network3I due terzi degli utenti internet nel mondo visitano blog e social network, difatti questi ultimi sono la quarta categoria web più visitata, dopo le categorie search, portali generalisti e produttori di software, con un incremento del 5.4% rispetto al 2007 (la ricerca, pubblicata a marzo, prende in esame tutti i dati del 2008). Inoltre dato ancora più importante, è che il tempo speso on line non cresce, ma cresce tantissimo, quasi raddoppiato rispetto al 2007, il tempo dedicato ai social network, questi infatti rappresentano la categoria che occupa quasi il 10% del tempo totale speso online.

In particolare lo studio si sofferma sulla crescita di Facebook, e qui torniamo al tema dell’articolo (no, non mi ero persa…). Facebook è innanzitutto il nono sito più visitato al mondo, ma anche il sito su cui gli utenti passano più tempo (3 ore e 10 minuti al mese), con un incremento globale del 566% rispetto al 2007, e del 113% in Italia (incremento in questo caso dovuto al fatto che in Italia Facebook è il social network più diffuso e il secondo sito visitato dopo Google).

Inoltre continua a registrare un crescita impressionante, 3 utenti su 10 nel mondo lo visitano, e infatti il sito si Mark Zuckerberg presenta una crescita relativa del 168%, con una penetrazione maggiore nel Regno Unito (47%) e in Italia (44%). Infine un aspetto importantissimo che fa di Facebook non più un fenomeno under 18 ma sempre più over 50, poiché l’incremento maggiore si è avuto nella fascia di età 35-49 anni (+ 21.4 milioni) e i nuovi utenti di età compresa tra 50 e 64 anni sono quasi il doppio di quelli minori di 18 anni (+13.6 milioni contro +7.3 milioni).

accordo_nokia_facebook_attacco_all_iphone_attraverso_il_social_network2Tra le altre cose la crescente popolarità dei social network sta portando ad una sempre maggiore richiesta di accedervi in mobilità. Le modalità per accerdevi sono tre: navigazione sul web, applicazioni e sms. La crescita maggiore, sempre secondo lo studio Nielsen, si riscontra nel Regno Unito con un aumento del 22.7%, e per quanto riguarda l’Italia del 10.6%.

Anche per quanto riguarda l’accesso ai social network attraverso internet mobile, è il dato che riguarda Facebook  ad essere impressionante… 65 milioni di utenti, su quasi 268 milioni, si connettono al sito attraverso il mobile, in particolare attraverso l’iPhone

Ecco allora che la strategia Nokia appare più chiara e l’obiettivo di diventare il principale competitor dell’iPhone di Apple appare (forse) più raggiungibile…

Scritto da

Felicia Villani

Laureata in Scienze della Comunicazione e laureanda in Comunicazione d’Impresa sempre presso l’Università degli Studi di Salerno, Villani Felicia dopo un anno Erasmus a ... continua

    Condividi questo articolo


    Segui Neko .

    Amiamo ricevere i tuoi commenti a ideas@ninjamarketing.it