Il Mondo è difficile? John Maeda propone le dieci regole della semplicità

Il Mondo è difficile? John Maeda propone la soluzione Fermatevi un attimo. Per un momento provate a non pensare alle decine di cose che avete da fare, o alle numerose finestre aperte contemporaneamente sul vostro computer mentre leggete quest’articolo. Provate a non pensarci per un momento, e a concentrarvi sulla risposta a questa domanda: pensate che il mondo sia complesso?

Probabilmente basta pensare alle premesse che ho dovuto fare prima della domanda per farvi optare subito su una risposta affermativa. E ci sono buone probabilità che tale risposta sia anche quella giusta. Ma ecco la buona notizia: probabilmente c’è qualcuno che sta lavorando per noi e per aiutarci a ridurre questa complessità. Signore e signori, vi presento John Maeda.

Il Mondo è difficile? John Maeda propone la soluzioneJohn Maeda è un designer statunitense. Attualmente è Preside della Rhode Island School of Design. Dopo aver iniziato i suoi studi al MIT di Boston, Maeda completa il suo dottorato allo Tsukuba University’s Institute of Art and Design. Da allora, il suo lavoro è stato incentrato sull’area in cui si incentrano design e tecnologia. Tanto per darvi un’idea della caratura del personaggio, nel 1999 Esquire lo ha nominato come una delle 21 persone più importanti nel XXI secolo.

Dopo la doverosa parentesi wikipediana, arriviamo al lavoro attuale di John Maeda, quello che secondo i suoi piani renderà le nostre vite un po’ più semplici. Stiamo parlando di SIMPLICITY, un progetto di ricerca destinato a trovare soluzioni utili per semplificare la vita delle persone, in risposta alla crescente complessità del mondo.

Su lawsofsimplicity.com potrete trovare le dieci leggi che, se attuate sistematicamente da un numero significativo di persone, potrebbero davvero cambiare il mondo, almeno da un certo punto di vista. Si tratta di consigli molto semplici e concisi, che vanno dal risparmiare quanto più tempo possibile al ridurre tutto ciò che è superfluo, dal cercare di mantenere quanto più possibile un’organizzazione al manifestare tranquillamente qualsiasi emozione si provi in quel momento.

Queste le 10 leggi della semplicità:

  1. Riduzione
  2. Organizzazione
  3. Tempo
  4. Apprendimento
  5. Differenze
  6. Contesto
  7. Emozione
  8. Fiducia
  9. Fallimento
  10. The One

Non si tratta di consigli – o meglio leggi, come le definisce Maeda – applicabili esclusivamente in ambiti specifici, bensì di indicazioni generali che qualunque persona, qualsiasi sia il suo lavoro, la sua nazionalità o classe sociale, potrebbe tranquillamente applicare ad ogni aspetto della propria vita.

Il Mondo è difficile? John Maeda propone la soluzionePer chi fosse interessato a questi concetti, John Maeda ha pubblicato anche un libro sulla sua ricerca. Si intitola proprio Le leggi della semplicità, in Italia edito da Mondatori.

Certo, detta così potrebbe sembrare l’ennesimo polpettone Zen o New Age, destinato a rimanere negli ideali di poche persone. Ma vi invito nuovamente a fermarvi un attimo. Quante volte avete pensato “perché  è così complicato?” o “non sarebbe molto più semplice se…”. Ebbene,  John Maeda sta cercando di far uscire questi pensieri dalle teste delle singole persone e metterli davanti ai loro occhi, per portarle a compiere azioni che aiutano a semplificare la vita di tutti. Utopia? Beh, forse, ma anche Leonardo Da Vinci ai suoi tempi era considerato un visionario…{noadsense}