IfWeRanTheWorld: Il social network delle buone azioni

Silvia Carbone
Silvia Carbone

Marketing Manager @ Ninja Academy

L’esperta di marketing Cindy Gallop e lo sviluppatore Wendell Davis stanno creando IfWeRanTheWorld – un progetto di crowdsourcing, ovvero una sorta di “Google delle buone azioni.

L’idea che stanno realizzando rappresenta una rivoluzione per i social network, infatti secondo Gallop gli strumenti forniti dai social network, come ad esempio le “cause” di Facebook, non permettono agli utenti di fare qualcosa di concreto, invece Ifwerantheworld vuole realizzare un reale mondo migliore.

Il funzionamento della piattaforma, ancora in costruzione, è stato anticipato da Wired: “i visitatori potranno compilare una semplice pagina di ricerca, come quella di Google, con la scritta Se guidassi il mondo vorrei…. seguito dalla propria idea per migliorare il mondo.

IfWeRanTheWorld, proprio come Google fornisce i risultati delle ricerche, proporrà una serie di attività, che ognuno potrà scegliere, per realizzare la propria buona azione“.

Il Google delle buone azioni assegnerà ai propri utenti delle mansioni concrete, da portare a termine, e chissà forse ci cambierà: Forse diventeremo tutti dei consumatori più attenti, più critici, e forse le aziende diventeranno più responsabili.

Gli stessi ideatori della piattaforma sostengono, che le aziende potrebbero essere molto interessate all’iniziativa, in quanto sponsorizzando alcune azioni, o premiando gli utenti che svolgono le buone azioni, riuscirebbero ad incrementare la loro responsabilità sociale.

Come sostiene la Gallop, questo è “un meccanismo che fa bene a tutti: alla causa, che ottiene maggior sostegno, alla gente, che viene premiata, e al marchio, che si fa pubblicità“.