Dunx Airlines: guerrilla marketing per Tim Tribù

Silvia Carbone
Silvia Carbone

Marketing Manager @ Ninja Academy

Qualche settimana fa sul web aveva fatto apparizione Dunx Airlines, la prima compagnia aerea privata che ci prometteva di volare gratis attraverso il suo sito e i principali Social Media.

Dunx Airlines, per darci il benvenuto a bordo, aveva infatti promesso di riservarci, dal 20 febbraio e per tutto il mese di marzo, posti aerei a costo zero con partenza dal neonato aereoporto di Ostia (Roma).

A distanza di qualche giorno il CEO della Dunx Airlines Guido Crostelli Rossorone ci svela di cosa si tratta: Dunx Flying Basketball.

Il 20-21-22 Febbraio al TIMtribù Village di Ostia (Roma) decollerà Dunx, il nuovo game da brivido che porterà l’adrenalina del basket alle estreme conseguenze.

Dunx è un basket in cui il contatto fisico è un ulteriore elemento di spettacolo, in cui tutti gli atleti, utilizzando dei trampolini e degli elastici, riescono a compiere evoluzioni e gesti atletici a dir poco incredibili.

Dunx Airlines quindi non esiste. E’ solo una riuscita campagna di viral marketing che, come Lynx qualche anno fa, ha inventato una compagnia aerea allo scopo di promuovere altre iniziative.

Infatti già nel novembre 2005 in Australia, da noi conosciuta come Axe, aveva inventato la Lynx Jet, un’accattivante e rivoluzionaria compagnia aerea, allo scopo di pubblicizzare il deodorante per uomo Lynx.

L’iniziativa fu subito apprezzata dai consumatori infatti in sole quattro settimane dal lancio della campagnia, Lynx aumentò le vendite del 20% conquistando l’84,2% del mercato australiano.