Il gusto del peccato

Il gusto del peccato

GUSTOPERVERSO

Aristotele li definiva i vestiti del male.

Superbia, accidia, lussuria, ira, gola, invidia, avarizia:
gustoperverso si apre all’utente con sette colonne,
una per ciascuno dei sette vizi capitali.

Scegliendo un peccato, l’utente può vedere
una video confessione e decidere di condannare il peccatore
per poter passare così alla confessione successiva.
Altrimenti, raccontare qualcosa di peggio in trenta secondi.

Un peccato non approfittarne.

Il progetto gustoperverso è ideato e realizzato da nientearrosto di Lorenzo Viscanti ed Alice Avallone.