Il Volo del'Angelo: sport estremo e salvaguardia territoriale

Chi dice che la Lucania è terra dimenticata sbaglia. E di grosso.

È proprio da quelle terre che salta fuori un nuovo sport estremo (che farà contenta la nostra scavezzacollo Korura), una nuova possibilità di sprecare adrenalina e spararsela nei condotti coronarici.

L’idea si chiama “Volo dell’Angelo” e consiste nello scivolare lungo un cavo d’acciaio sospeso tra le vette di due paesi, Castelmezzano e Pietrapertosa, effettuando appunto il Volo Dell’Angelo.

L’idea di fondo non è solo far scatenare la paura adrenalinica attraverso questo Bungee jumping orizzontale, ma attraverso di esso creare una fruizione innovativa del patrimonio ambientale del territorio, rispondendo ad una nuova esigenza di intendere il tempo libero e lo svago.

Il sito dell’iniziativa è corredato da un blog in cui si possono descrivere le proprie esperienze e una galleria fotografica dove inserire le immagini scattate prima, durante e dopo il volo.

Qui a Ninja Marketing parecchi lo vorrebbero provare, ma è bello parlare.

Scritto da

Jvan Sica

Il nostro Jvan è un laureato in Scienze della Comunicazione con il massimo dei voti (SEG) e per non perdere allenamento ha preso un Master in Editoria Libraria e digitale ... continua

    Condividi questo articolo


    Segui Kistifellea .

    Amiamo ricevere i tuoi commenti a ideas@ninjamarketing.it