Tommy.tv apre le porte del narrowcasting marketing

Il fenomeno delle web tv è in continua espansione e sta scalando le vette dell’interesse da parte degli utenti web. Abbiamo a disposizione numeri già soddisfacenti, ma soprattutto stime per il futuro che indicano come le web tv possano diventare dei media fondamentali per l’entertainment globale e per una nuova forma di narrowcasting marketing.

Prima di adesso, poche iniziative erano state sviluppate da marchi commerciali in questo senso, mentre molto si è puntato sullo sfruttamento della condivisione di risorse video su piattaforme 2.0.

La prima azienda non di broadcasting a puntare forte sulla web tv è Tommy Hilfiger che, con l’obiettivo dichiarato da sempre di interessare e coinvolgere le nuove generazioni, i nuovi consumatori e per quanto riguarda il consumo media, i nuovi fruitori dei contenuti mediatici, ha deciso di aprire un canale televisivo su Internet ad altissima tecnologia.

Tommy.tv, realizzato in associazione con una grande corporation come Sony BMG, guarda dichiaratamente agli standard di contenuto e stile delle reti musicali per giovani, ma è aperto in un’ottica di piena partecipazione degli utenti.

Il sito infatti ospita le sezioni Hilfiger Session, jam sessions dove è possibile candidarsi ed essere provinati per poter apparire sul canale e uno spazio di concerti realizzati in ogni parte del mondo con la sponsorship Sony, nonché videoclip e filmati di concerti.

Davvero impressionante è poi la qualità delle proposte video, ancora più da rimarcare se pensiamo che è una web tv appena nata, con l’impressione che spesso si ha di assistere ad un concerto da un maxischermo tridimensionale.

Secondo Gehring, direttore esecutivo del brand, il target previsto è un pubblico di ragazzi tra i 18 e i 24 anni. “Naturalmente si tratta di un’operazione commerciale”, dice Gehring, “ma questo non è un sito di retail online. Non vendiamo musica né facciamo pagare i visitatori per scaricare brani o video. Vorremmo riuscire a coinvolgere le nuove generazioni a un livello emotivo, tramite la musica”. E attraverso questo avvicinamento emozionale, chiaramente farlo interessare al mondo Tommy Hilfiger

Tommy.tv ha un link al sito di e-commerce di Tommy Hilfiger, “così se ad un navigatore viene il bisogno impellente di comprarsi un jeans lo potrà fare facilmente”.

Rifacendosi a social network come Facebook e MySpace e naturalmente YouTube, Tommy.tv permette anche a band sconosciute di scaricare i propri video e mettersi alla prova, nella speranza di farsi scoprire.

Davvero un bel progetto di web tv “in quota 2.0”, che già vuole dire molto in un settore della promozione web poco sfruttato.

Scritto da

Jvan Sica

Il nostro Jvan è un laureato in Scienze della Comunicazione con il massimo dei voti (SEG) e per non perdere allenamento ha preso un Master in Editoria Libraria e digitale ... continua

    Condividi questo articolo


    Segui Kistifellea .

    Amiamo ricevere i tuoi commenti a ideas@ninjamarketing.it