Dadaumpa e Frulight: retrò e ambient marketing per la Sanson

Prodotti con un bel viral DNA sono i nuovi gelati che la Sanson ha messo in commercio per questa torrida estate del duemila inoltrato.

Con la campagna DADAUMPA, realizzata da NinjaLAB, tornano alla ribalta vecchi gusti ormai dimenticati dal mainstream al ghiaccio attuale. I ghiaccioli vintage alla cedrata, al chinotto, all’anice e alla granatina sono una citazione, oserei dire antropologica, che richiama le nostre vecchie tradizioni mediterranee.

Quelli un po’ più anzianotti ricorderanno le “grattachecche” con questi gusti, che coloravano e rinfrescavano le estati degli anni ’60. E proprio agli anni ’60 richiama il sito creato per la campagna, con tanto di Juke box e jingle dei Giuliano Palma & the Bluebeaters in chiaro stile sixties.

Inoltre nel sito c’è una sezione che ci suggerisce dei cocktails realizzabili con i ghiaccioli e un’altra nella quale ci sono le immagini dei due concerti di Giuliano Palma & the Bleubeaters svoltisi a Milano e a Roma, ovviamente sponsorizzati Sanson, durante i quali l’azienda ha realizzato interessanti azioni di affiliation marketing.

Il pubblico durante la serata è stato invitato a posare in uno speciale set fotografico con sullo sfondo un furgone brandizzato Dadaumpa (uno di quei Wolksvagen che fanno tanto figli dei fiori) in compagnia di 4 hostess e 1 stewart vestiti un po’ alla Rita Pavone loro e un po’ alla Buggles (il che non combaciava moltissimo) lui, che regalavano gelati e stampavano immediatamente le foto, comunque facilmente scaricabili dal sito di Sanson.

Questo è il video della festa con la sua preparazione:

La campagna FRULIGHT, invece, punta soprattutto alla voglia sempre estiva di mantenersi in linea ma di non rinunciare del tutto ai gelati. Per questo la Sanson ha prodotto una serie di gelati con solo il 2% di grassi.

Anche in questo caso la Sanson ha pensato ad eventi con azioni di ambient marketing. Durante la notte rosa di Rimini e Riccione allo stand Sanson non si richiamava nessuna ambientazione particolare, ma campeggiava uno specchio deformante che dava un’immagine della silhouette molto più sottile. Anche qui sono state scattate foto scaricabili da internet, non nella versione original ma light. Per fortuna.

Scritto da

Jvan Sica

Il nostro Jvan è un laureato in Scienze della Comunicazione con il massimo dei voti (SEG) e per non perdere allenamento ha preso un Master in Editoria Libraria e digitale ... continua

    Condividi questo articolo


    Segui Kistifellea .

    Amiamo ricevere i tuoi commenti a ideas@ninjamarketing.it