Adv Google accompagna la dipartita di Guido Angeli

Non so se sapete che è morto Guido Angeli, quel debordante uomo coi capelli (o parrucchino, mah) impomatati famoso, prima del baffo asmatico, per come conduceva le televendite sulle tv private degli anni ’80.

Guido Angeli è diventato famoso in Italia soprattutto per le televendite e le pubblicità dei mobili Aiazzone, fabbrica di mobili biellese. Ogni articolo presentato e offerto alle massaie stravaccate in poltrona era investito di sacralità e tutte le sue orazioni finivano con un gesto e una frase rituali: pollici alzati all’insù dopo un movimento circolare delle braccia e frase sibillina: “Mobilificio Aiazzone, provare per credere”.

Presentato in breve il personaggio, volevamo attirare l’attenzione all’articolo dell’edizione web del Corriere della Sera. Leggete l’articolo e poi prestate attenzione alla pubblicità referenziata di google. Scriveteci se notate qualcosa di strano.

Scritto da

Jvan Sica

Il nostro Jvan è un laureato in Scienze della Comunicazione con il massimo dei voti (SEG) e per non perdere allenamento ha preso un Master in Editoria Libraria e digitale ... continua

    Condividi questo articolo


    Segui Kistifellea .

    Amiamo ricevere i tuoi commenti a ideas@ninjamarketing.it