Viral Film Festival: When shorter is better!

Viral Film Festival: When shorter is better!

Premiano i lungometraggi, i corti, gli spot, persino i trailer…

Era ora che qualcuno pensasse a rendere giustizia anche all’audiovisivo web 2.0 per eccellenza.

Dalle sinergie di Vanksen|Culture-Buzz e BeFilm the Underground Film Festival nasce quindi il primo Viral Film Festival, una vetrina per le migliori creatività virali provenienti da tutto il mondo, il 28 aprile a New York.

Eh si, a volte shorter is better!…



Il sick event, tanto per restare fedeli alla terminologia patologica, nasce da un’urgenza spontanea della rete.

Più che un puro e semplice trend, i video virali diventano infatti una forma di comunicazione ogni giorno più influente.

Brevi, immediati, creativi e originali (almeno nelle intenzioni), possibilmente divertenti e accattivanti, i viral incontrano infatti i desideri di un pubblico che, stanco del solito advertising invadente, lobotomizzato e lobotomizzante, chiede alla pubblicità anche l’intrattenimento.

E se questo fosse anche un po’ sopra le righe non dispiacerebbe affatto.

Il successo e la diffusione dei viral ha generato un proliferare di video maker specializzati e innescato una strong>spirale virtuosa di innovazioni tecniche e stilistiche che fanno di questi brevi girati delle vere e proprie opere d’arte.

E come tali vanno premiati.

Teniamo d’occhio il Viral Film Festival.

Chissà che qualcosa del genere non si realizzi anche in Italia.

Scritto da

Gabriella Torre

Argomento “Gabriellina”.Gabriella Torre – aka Seiki – è un inquieto spirito globetrotter incarnato nella lentezza ... continua

    Condividi questo articolo


    Segui Seiki .

    Amiamo ricevere i tuoi commenti a ideas@ninjamarketing.it