WANTED: The Real Ray

WANTED: The Real Ray

‘Discover the Coke side of life’, recitava lo scorso anno la voce narrante alla fine del commercial del soft drink più bevuto al mondo, dopo aver mostrato gli effetti che un sorso di bevanda aveva scatenato nell’oramai rassegnato uomo di terza età seduto sul divano di una casa di riposo.

Sullo stesso filone tematico e sfruttandone la popolarità presso il target di spettatori cui è rivolto – appassionati di internet e videogiochi tra i 16 e i 32 anni – il commercial ideato da Wieden + Kennedy e Nexus Production, andato in onda in occasione del Superbowl, è largamente ispirato alle estetiche dell’universo di Grand Theft Auto (videogame best seller, acclamato da critica e pubblico, e contestato aspramente da Jack Thompson per le tematiche malavitose e la violenza di cui è intriso, ndr.)

Lo spot si diverte a spiazzare ogni realistica previsione circa i comportamenti di Ray, il protagonista, che un sorso di CocaCola trasforma da criminale senza scrupoli in moderno supereroe urbano e buon samaritano.

Lo scenario della novella parabola karmica è un cortocircuito ambientale tra un musical hollywoodaino e il film di Natale della Disney, mentre la musica continua a ricordarci che ‘You give a little love and all comes back to you’.

A quasi un anno di distanza la Reality Police è alla ricerca dello scomparso Ray; gli vuole dare ciò che merita: il giusto premio per aver portato “un pò di bene” nel distretto di competenza.

Ma Ray latita. Assediata da un manipolo di mitomani, la RP è ancora alla ricerca del vero Ray.

Chiunque fosse a conoscenza della vera identità di Ray è pregato di registrarsi al sito Realray.be per fornire e condividere informazioni al riguardo, anche attraverso l’apposito profilo su Netlog (il social network più popolare nel mercato belga-olandese ed al primo posto per quanto riguarda la popolarità in italia).

Ad integrare la campagna due ambient: una stampa A3 con tanto di striscette staccabili con il numero del centralino della RP e un maxi spray-paint con l’identikit di Ray ed il claim “WANTED: for helping your granny”.

Senza dubbio una mossa furba, in grado di affascinare il mercato Belga-Olandese, soprattutto considerando la GTAmania e la forte attesa che il quarto capitolo del brand di Rockstar Games, in uscita ad aprile, suscita presso il target di riferimento.

Articolo originale di Keigo

Scritto da

Roberta Collina

Laureata in Scienze della Comunicazione e specializzata in Comunicazione di Impresa, Roberta Collina comincia a muovere i primi passi nel Web 2.0 ... continua

    Condividi questo articolo


    Segui Korura .

    Amiamo ricevere i tuoi commenti a ideas@ninjamarketing.it