Webby Awards 2007: 'And the Oscar goes to…'

Webby AwardsCarissimi ninja,
martedì 1° maggio 2007 la direzione dell’11ma edizione dei Webby Awards ha finalmente annunciato i vincitori dell’Oscar del Web, e sarete orgogliosi quanto noi di sapere che ci sarà un italiano a ritirare l’ambito premio.

Gli 80 esperti web membri della giuria hanno infatti premiato Mono No Aware, di Giuseppe la Spada, che si è aggiudicato il voto popolare del Webby People’s Voice per la categoria Websites-Net Art.

I vincitori di quest’11ma edizione dei Webby Awards, scelti tra oltre 8.000 iscritti, “passeranno alla storia come le star di un medium, il Web, che ha profondamente modificato il panorama mediatico e il concetto di entertainment. Essi rappresentano l’eccellenza assoluta in fatto di innovazione e di creatività on line”. Questo, almeno, quanto dichiarato da David-Michel Davies, direttore esecutivo dei Webby.

Ma a noi sembra opportuno dissentire almeno un po’.

Senza nulla togliere Giuseppe La Spada, che ha meritatamente trionfato, resta in ogni caso un peccato che non siano stati premiati certi lavori d’agenzia, a nostro avviso, assolutamente innovativi e creativi come il progetto Fiat 500, realizzato da Leo Burnett Torino e Arc.

A questo proposito, anzi, vi invitiamo a segnalarci tutti quei lavori che secondo voi si distinguono per innovazione e creatività: un po’ come assegnare dei personalissimi NinjaWebby Ad Honorem. E chissà che la cosa non serva ad invogliare le agenzie italiane a partecipare massivamente alla prossima edizione dei Webby Awards.

Come per ogni edizione passata, anche quest’anno l’organizzazione degli ‘Oscar del Web’ ha istituito una serie di riconoscimenti speciali, destinati a quelle persone e a quelle aziende le cui idee e le cui ‘visioni’ stanno a poco a poco cambiando il modo in cui concepiamo il mondo del marketing e dell’advertising.

Vincitore di un premio speciale alla carriera è David Bowie, che nel corso del suo percorso professionale e umano ha saputo oltrepassare i confini dell’arte e della tecnologia. Pioniere della visione user-generated, ha da sempre incoraggiato i suoi fan a contribuire alla propria produzione artistica, scrivendo lyrics e mixando la sua musica.

Altro riconoscimento speciale alla carriera va alla community di E-bay, che ha cambiato per sempre il modo in cui le persone entrano in contatto, conversano, interagiscono.

Personaggio dell’anno, anzi personaggi dell’anno, sono i fondatori di YouTube Steve Chen e Chad Hurley. Il loro video-sharing sta ridisegnando le coordinate di qualsiasi cosa, dalla politica alla pop culture, guidando tutti noi nell’era del Web 2.0.

Tra i premi speciali anche quello come attore dell’anno ad una nostra vecchia conoscenza: Kent Nichols, ideatore del video-blog Ask a Ninja, che per l’Academy ha il merito non solo di riuscire a rispondere a tutte le nostre domande, ma anche di aver mutato profondamente il concetto di entertainment.

Tutti i premi saranno consegnati il 4 e il 5 giugno 2007 nel corso di due cerimonie di gala divenute celebri grazie al discorso di ringraziamento in cinque parole pronunciato da chi ritira il premio. Sul sito dei Webby Awards è disponibile l’intero programma delle serate di premiazione.

E, ovviamente, non potranno mancare i nostri Alex Hokuto No Ken e Kiko Hattori Hanzo che, in qualità di giurati membri dell’Academy e di Ambasciatori dei Webby in Italia, dopo aver espresso il loro voto – probabilmente in shuriken – voleranno a New York a onorare le eccellenze del Web.