Artopeer.org: Il marchio dell'Arte Digitale per ricercare e condividere le Opere d'Arte

Artopeer.org: Il marchio dell’Arte Digitale per ricercare e condividere le Opere d’Arte

Tanto si è detto della riproducibilità dell’arte digitale, il più delle volte in senso negativo, come negazione di autenticità. Artopeer.org vuole sfruttare vantaggiosamente questa peculiarità, permettendo agli artisti di scambiarsi reciprocamente edizioni fuori tiratura delle proprie opere.

Il marchio Artopeer, applicato nell’edizione specifica in dimensione ben visibile, garantisce l’unicità dell’opera fuori tiratura, ed essendo legato all’associazione mantiene contemporaneamente l’opera fuori dal mercato.

Le opere marchiate Artopeer non possono essere vendute né comprate per definizione, rimanendo elemento di scambio culturale senza scopo di lucro. Questo metodo permetterà agli artisti di arricchire il proprio bagaglio con riproduzioni dedicate di altri artisti che ammirano, costituendo nel tempo singole collezioni private dal puro valore emotivo.

Ad ogni scambio verrà aperto sul forum un libero dibattito sulle motivazioni per cui i due artisti hanno reciproco interesse, indagando su similitudini e diversità, tecniche e ideologie. Ogni dibattito è un mattone su cui costruiremo insieme il valore estetico dell’Arte Digitale, indipendentemente dalle speculazioni del mercato dell’arte. Il forum è frequentabile anche per ogni altra argomentazione inerente l’Arte Digitale.

Ogni artista ammesso ha a disposizione una galleria personale inserita nel database di Artopeer.

Le gallerie terranno conto degli scambi effettuati, delle visite ricevute e delle partecipazioni al forum. Le gallerie sono liberamente visionabili da chiunque, con dati pubblici o riservati ai soci Artopeer.

L’artista può aggiornare la propria galleria con nuove opere o news di carattere artistico/personale ( mostre, partecipazioni, pubblicazioni, etc. ). Per argomenti di carattere più generale è sempre disponibile il forum.

Artopeer.org: Il marchio dell’Arte Digitale per ricercare e condividere le Opere d’Arte

  • Mission
  • Artopeer è un movimento culturale per l’affermazione dell’Arte Digitale basato sulla ricerca e sulla coerenza estetica;

    Artopeer è dedicato agli Artisti Digitali alla ricerca di un confronto diretto con altri Artisti di pari o superiore livello;

    Artopeer è aperto ai cultori dell’arte, dell’estetica e del pensiero umano, e a chiunque interessi l’Arte Digitale;

    Artopeer è un circuito di scambio di opere artistiche digitali riservato ai soli artisti;

    Artopeer ha lo scopo di raccogliere le esperienze dirette degli Artisti Digitali, di confrontarle e svilupparle per l’identificazione estetica e formale dell’Arte Digitale e la sua promozione;

    Artopeer è il marchio dell’Arte Digitale.

    Artopeer ha un fine puramente culturale e senza scopo di lucro: la partecipazione è gratuita.

  • Artopeer.org – Digital Art Exchange
  • L’Arte Digitale è una realtà. La sperimentazione espressiva e la ricerca estetica trovano sempre più punti di incontro con gli strumenti digitali, mediatori astratti di pensieri reali.

    Tuttavia, molto di ciò che viene presentato come arte digitale in gallerie pubbliche e private, fisiche o virtuali, non è che una pallida imitazione della creatività umana, stralci di pensiero dati in pasto a sofisticati strumenti informatici che ne snaturano la potenzialità con la propria aura artificiosa.

    La mancanza di cultura tecnica e concettuale di una così nuova ricerca espressiva permette a incompetenti legislatori del mondo dell’arte di illudere un pubblico impreparato, valorizzando più per nepotismo che per valore implicito chi del computer ha fatto la propria scorciatoia, la pezza con cui coprire la propria mancanza di talento o di stile.

    Ma se un’Arte Digitale esiste non è solo per una diretta conseguenza dell’invasione informatica, bensì per la passione spontanea di una ristretta cerchia di artisti, pionieri in grado di vedere oltre la patina futuribile di effetti visivi tristemente obsoleti e inflazionati.

    L’Arte Digitale esiste come ricerca di questi Artisti, di Noi Artisti che cerchiamo una simbiosi dominante con l’uno o l’altro strumento per materializzare la nostra coscienza, i desideri, le paure, il mondo in cui viviamo. È l’arte contemporanea per eccellenza, e siamo in pochi a capirla o a cercare di capirla, di interpretarla e di spiegarla con le nostre visioni e le nostre teorie.

    Artopeer nasce per dare un’identità all’Arte Digitale, un punto di incontro e di affermazione per artisti e appassionati realmente intenzionati a darle una forma tangibile – per quanto poliedrica e in continua evoluzione – nel pieno rispetto e nell’ostentazione dell’umana cultura.

    Artopeer nasce per restituire l’arte agli artisti, raccogliendone la ricerca, le critiche, gli errori e le genialità senza influenze politiche o di mercato, per una meritata coerenza estetica.

    Artopeer è un marchio che designa l’universalità dell’Arte Digitale, il suo valore e la sua purezza concettuale, un simbolo di cultura attiva nell’idea e nella forma alimentato da chi fa arte.

    Artopeer.org: Il marchio dell’Arte Digitale per ricercare e condividere le Opere d’Arte

  • Il fondatore: Massimo Cremagnani
  • Artista figurativo, laureato con lode all’Accademia di Belle Arti di Brera con una tesi su etica ed estetica dell’arte digitale, forte delle esperienze legate alle arti più classiche ( olio e tecnica mista, acquaforte ), si dedica alla ricerca della coerenza nello strumento digitale, analizzando e praticando ciò che ancora una volta può definirsi “stile”.

    Le sue riflessioni riguardanti teoria, analisi e critica dell’arte digitale, e le sperimentazioni dirette delle tecnologie correlate sono pubblicate su riviste di settore, e presentate in forma di corsi universitari e professionali.

    Parte di questa ricerca e numerose opere sono disponibili per consultazione all’indirizzo Capitolouno.com.

    Scritto da

    Annapaola Intrisano

    Annapaola Intrisano, nasce nel 1977, in un particolare periodo storico caratterizzato da grandi rivoluzioni politiche, musicali e creative che segnano la sua infanzia. ... continua

      Condividi questo articolo


      Segui Akapi .

      Amiamo ricevere i tuoi commenti a ideas@ninjamarketing.it