Voglia di drink o voglia di mix?

Viral Site - Sonic MakeTjdrink Advergame

Vi capita mai, ogni volta che andate in un pub o in un qualsiasi altro locale per bere qualcosa con gli amici, di nutrire una minuscola e forse anche impercettibile speranza di trovare qualche novità in tema di drink o cocktail, esattamente un istante prima che il vostro sguardo si posi sul menù?

A me capita spesso, anche perché sono molto golosa, per cui, soprattutto d’estate rimango molto delusa dall’offerta che è sempre un po’ monotona, mentre invece i miei occhi brillerebbero nel trovare i peggiori intrugli, miscugli e trionfi di sapori e colori!

In Italia forse c’è ancora un po’ da aspettare, ma negli Usa, la catena americana di drive-in restaurant Sonic ha risolto il problema. Come? Dando la possibilità alle persone di sperimentare e mixare di persona le proprie fantasie, grazie ad un advergame davvero divertente!

Collegandosi al microsito MakeTjdrink dedicato all’operazione, si scopre che Sonic offre 168.894 possibili combinazioni di drink diversi grazie alla possibilità di mixare 35 differenti ingredienti che si rifanno per lo più a gusti fruttati, tipici delle bibite da fast food.

Il meccanismo è semplicissimo: basta scegliere gli ingredienti che più ci piacerebbe mescolare assieme, cliccando sull’icona corrispondente e creare così un nuovo gusto personalizzato.

Però, a fare da cavia delle nostre pozioni quasi magiche c’è Mr TJ che, come da copione, aspetta di bere il drink comodamente seduto in auto.
Lui è un tipo molto simpatico e buffo e devo dire che gli ho propinato alcuni dei miei pezzi migliori, ma non sembrava apprezzare molto, visto le smorfie di disgusto che ha fatto.

Ovviamente il messaggio che la Sonic vuole mandare al suo pubblico americano è che quest’ultimo potrà trovare ogni giorno una bibita diversa e quindi zero noia ma tanta allegria ed ottenere perciò tanta customer satisfaction!

Certo l’operazione sarebbe stata ancora più carina e virale se oltre a questo mixaggio virtuale, se ne fosse aggiunto uno reale, da provare direttamente lì sul posto, o non so premiare le migliori 10 schifezze!!