Pimp my Brand! Così l'ADC di New York lancia l'85°Annual Awards

L’85°edizione dell’Art Directors Club Annual Awards ha aperto ufficialmente le iscrizioni.

La campagna, che riporta l’headline “Pimp My Brand” (espressione derivata dall’hip-hop che significa “Rendi super-cool il mio brand”, letteralmente “Rendi il mio brand un magnaccia”), è stata creata da Ernest Lupinacci, partner dell’agenzia newyorkese Anomaly.

L’ADC ha anche annunciato i presidenti della giurie dell’85°Annual Award per le categorie “interactive,” “advertising” e “design.” Si tratta di Matt Freeman di Tribal DDB per quanto riguarda la sezione Interactive, Ty Montague di JWT per la sezione Advertising e Brian Collins di O&M’s Brand Integration Group per la sezione Design.

Tutti e tre insieme presidieranno la categoria Hybrid, la categoria introdotta l’anno scorso per premiare le soluzioni creative che si estendono oltre i mezzi tradizionali.

Create anche due categorie apposite per Fotografia e Illustrazione che saranno presiedute da Laurie Kratochvil, già in Rolling Stone e InStyle, e dal rinomato illustratore Paul Davis.

Alex Giordano e Mirko Pallera di NinjaMarketing.it rappresenteranno l’Italia nella sezione Interactive.

Il concept “Pimp my Brand”

Il concept vuole esprimere il senso di urgenza con cui si confronta la comunità creativa, motivata ad andare sempre oltre, per continuare a mantenere l’appeal del brand trasferendogli ciò che Lupinacci defininisce “qualità che migliorano la performance.”
La campagna vuole indirizzare l’attenzione verso il ruolo dei creativi nell’influenzare i trend sociali, nel risolvere i problemi del business e nel guidare l’economia globale.

Le lettere dorate e luccicanti sono state utilizzate proprio per esprimere le crescenti aspettative dei clienti. «Quello che i clienti vogliono in una parola è di più» aggiunge Lupinacci. «Vogliono siti e banner incredibilmente creativi e avvincenti, vogliono branded integration e branded entertainment, vogliono web films, webisodes, blog e megalog, e vogliono che la creatività faccia ancora più di quello che ha fatto finora.»

Le dichiarazioni dei giurati

Ty Montague, Co-President and Chief Creative Officer di JWT New York e presidente della giuria per la sezione Advertising ha apprezzato gli sforzi dell’ADC per mantenere la propria rilevanza all’interno di un’industria in costante cambiamento.

«L’obiettivo di ogni giuria è quello di mantenere alt gli standard e sono sicuro che questo verrà fatto anche quest’anno. Ma c’è una cosa che mi entusiasma particolarmente, ed è che i tre presidenti giudicheranno insieme la categoria Hybrid. Si tratta di un’area del nostro business per cui ho sempre avuto una grande passione e sono contento che stia avendo l’attenzione che merita da parte dell’ADC.»

Il presidente della giuria Interactive Matt Freeman crede che il rapido passo del cambiamento in questo campo accresca il ruolo dell’ADC Annual Awards nel selezionare la creatività più geniali. Così ha commentato:

«Con la furiosa proliferazione di nuove forme di marketing interattivo, le richieste di qualità ed eccellenza sono diventate più importanti che mai per la nostra industria. L’ADC Annual Award rappresenta una grande opportunità per richiamare l’attenzione sul meglio di quello che facciamo.»

Alex Giordano e Mirko Pallera, fondatori di NinjaMarketing.it, il primo blog/osservatorio italiano sul marketing non-convenzionale e già giurati del Future Marketing Awards, sono gli unici italiani invitati a far parte della prestigiosa giuria internazionale.

«Siamo onorati di rappresentare l’Italia in una delle più prestigiose celebrazioni della creatività mondiale. Di fronte ai grandi cambiamenti in atto nell’industria pubblicitaria mondiale l’Italia non può stare a guardare. In un momento difficile per la nostra economia è sempre più necessario percorrere nuove strade creative e sperimentare soluzioni e mezzi non-convenzionalii. Questo momento di crisi può rivelarsi una grande opportunità per migliorare gli standard della nostra creatività.»

Le iscrizioni all’85° ADC Annual Award

Il bando dell’85° ADC Annual Award e il form per la registrazione online si trovano sul sito www.adcawards.org; La scadenza è il 10 gennaio 2006. Al concorso possono partecipare anche gli studenti di creatività e comunicazione in tutte le categorie, che possono iscrivere i propri lavori fino al 31 gennaio 2006. La sezione studenti è sponsorizzata da MSN.

I vincitori dell’85° ADC Annual Award saranno annunciati in primavera durante un galà di premiazione che si terrà l’8 giugno 2006 all’ADC Gallery a New York. I lavori vincitori saranno esibiti per tutta l’estate per poi spostarsi in altre location dedicate alla pubblicità, all’arte e al design nel mondo.

Aperte anche le iscrizioni alla 5°edizione dell’ADC Young Guns

Contemporaneamente al bando dell’85° ADC Annual Award si sono aperte le iscrizioni anche all’ADC Young Guns 5, la quinta competizione biennale dedicata ai talenti under 30 che lavorano in pubblicità, publishing, graphic design, illustrazione, fotografia, film e video, packaging, environmental design, experimental fashion ed interactive media.

I lavori vincitori dell’ADCYG5 verranno presentati ad una esibizione internazionale itinerante in prima visione all’ADC Gallery di New York il prossimo autunno e all’interno di un libro che sarà pubblicato nello stesso periodo. Le iscrizioni all’ADC Young Guns sono aperte sul sito www.adcawards.org dal 1°dicembre 2005 al 1°febbraio 2006.

Cos’è l’ADC GLOBAL?
Fondata a New York nel 1920 come prima associazione di creativi, l’ADC è una organizzazione internazionale no-profit che celebra e ispira l’innovazione creativa ed incoraggia i giovani ad esprimersi nei campi della pubblicità, del design dei media interattivi radunando i migliori creativi attraversando le frontiere delle rispettive discipline.

Media Contacts:
Myrna Davis, 212-643-1440, mdavis@adcglobal.org
Anthony Vagnoni, AVagnoni Communications, 973-493-8736, anthony@avagnoni.com
www.adcglobal.org