Videoproiezioni e mondi paralleli nei tunnel

Frédéric Eyl, Gunnar Green and Richard The, studenti dell’Università di Berlino, hanno avviato un’azione di guerrilla per promuovere il loro progetto: Parasite, un sistema di videoproiezioni che può essere fissato nei sottopassaggi e sui treni.

Parasite mette in evidenza “l’importanza visiva e simbolica dei treni in un contesto urbano e la possibilità di sfruttare questi ultimi per dar vita a brevi momenti comunicativi”. Infatti, sostengono i tre studenti tedeschi, “le videoproiezioni mobili possono essere utilizzate per conquistare lo spazio pubblico, così come fanno i graffiti e la street art”. A differenza di questi ultimi, Parasite usa la velocità del treno per proiettare delle immagini nel momento in cui il veicolo passa attraverso un tunnel.

Eyl, Gunnar e The, per far conoscere il sistema e per generare ‘buzz’ intorno ad esso, l’hanno fissato sui treni di Berlino…Così, lungo il loro viaggio, i passeggeri dei treni berlinesi hanno potuto vedere delle immagini comparire misteriosamente attraverso i finestrini del treno: pesci, squali, piante acquatiche…
Insomma, una vera e propria “immersione” in un mondo parallelo!

Non meravigliatevi se la prossima volta che farete un viaggio in treno e vi troverete in un tunnel, affacciandovi al finestrino vi sembrerà di vedere uno squalo o altri animali acquatici…guardate il filmato!
Un mondo paralleloUn passeggero meravigliato